Mercati finanziari europei deboli

(Teleborsa) – Milano viaggia in territorio negativo, in scia alle altre borse di Eurolandia, in attesa della formazione del nuovo Governo.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,095. L’Oro prosegue gli scambi con guadagno frazionale dello 0,21%. Lieve calo del petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scende a 54,4 dollari per barile.

Lo Spread fa un piccolo passo verso il basso, con un calo dell’1,73% a quota +164 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,90%.

Tra le principali Borse europee fiacca Francoforte, che mostra un piccolo decremento dello 0,50%, poco mossa Londra, che mostra un -0,12%, e discesa modesta per Parigi, che cede un piccolo -0,56%.

Sessione debole per il listino milanese, che scambia con un calo dello 0,49% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, si muove al ribasso il FTSE Italia All-Share, che perde lo 0,46%, scambiando a 23.208 punti. In lieve ribasso il FTSE Italia Mid Cap (-0,24%), come il FTSE Italia Star (-0,2%).

Buona la performance a Milano del comparto immobiliare, che riporta un +1,01% sul precedente.

Tra i peggiori della lista di Piazza Affari, in maggior calo i comparti viaggi e intrattenimento (-0,92%), utility (-0,85%) e beni per la casa (-0,85%).

Maglia rosa tra i titoli del FTSE MIB a mostrare un buon guadagno, Prysmian ottiene un +0,76%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Juventus, che continua la seduta con -2,87%.

UBI Banca scende dell’1,71%.

Calo deciso per Atlantia, che segna un -1,41%.

Sotto pressione Saipem, con un forte ribasso dell’1,38%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Cerved Group (+3,29%) dopo il mandato per la cessione della divisione Npl, Banca MPS (+2,07%), Italmobiliare (+1,24%) e Aeroporto di Bologna (+1,19%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Datalogic, che ottiene -1,33%.

Soffre IREN, che evidenzia una perdita dell’1,29%.

Preda dei venditori Maire Tecnimont, con un decremento dell’1,18%.

Si concentrano le vendite su Banca Ifis, che soffre un calo dell’1,08%.

(Foto: © alessandro0770 | 123RF)

Mercati finanziari europei deboli