Mercati europei prudenti in chiave BCE

(Teleborsa) – Seduta cauta per le borse del Vecchio Continente, con il mercato che guarda ai risultati trimestrali e attende la riunione di politica monetaria della BCE da cui potrebbero emergere indicazioni su una riduzione del costo del denaro a settembre.

Sul Forex, nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,113. L’Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.427 dollari l’oncia. Lieve aumento per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un rialzo dello 0,63%.

Lo Spread fa un piccolo passo verso il basso, con un calo dell’1,71% a quota +185 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta all’1,47%.

Tra gli indici di Eurolandia sostanzialmente invariato Francoforte, che riporta un +0,11%. Resta vicino alla parità Londra (+0,11%). Guadagno moderato per Parigi, che avanza dello 0,49%. Sostanzialmente stabile Piazza Affari, che continua la sessione sui livelli della vigilia, con il FTSE MIB che si ferma a 22.119 punti.

Buona la performance a Milano dei comparti beni per la casa (+1,08%), viaggi e intrattenimento (+0,96%) e materie prime (+0,83%).

In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto tecnologia, che riporta una flessione di -1,11%.

Tra i best performers di Milano, in evidenza Saipem (+2,31%) che ha annunciato un ritorno all’utile semestrale.

Bene inoltre Moncler (+2,21%), Juventus (+1,97%) e Poste Italiane (+1,23%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su STMicroelectronics, che continua la seduta con -1,51%.

Tentenna Ferragamo, con un modesto ribasso dello 0,62%.

Giornata fiacca per Pirelli, che segna un calo dello 0,52%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Mondadori (+4,55%), Salini Impregilo (+2,63%), Carel Industries (+1,88%) e Reply (+1,37%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Biesse, che prosegue le contrattazioni a -1,66%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati europei prudenti in chiave BCE