Mercati europei prudenti in avvio

(Teleborsa) – Si muove all’insegna della prudenza la seduta delle principali borse europee, sull’acuirsi delle tensioni in Corea del Nord e dopo la vittoria amara delle elezioni da parte della Merkel in Germania.

Prevale la cautela sull’Euro / Dollaro USA, che mostra un leggero calo dello 0,27%. Poco mosso l’oro, in ribasso dello 0,23%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) scambia poco sotto la parità con una variazione negativa dello 0,25%.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a 170 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,10%.

Nello scenario borsistico europeo sottotono Francoforte che mostra una limatura dello 0,21%, piatta Londra che tiene la parità, senza spunti Parigi che non evidenzia significative variazioni sui prezzi.

Piazza Affari avvia la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,03% sul FTSE MIB.

In luce sul listino milanese i comparti Vendite al dettaglio (+1,67%), Telecomunicazioni (+0,53%) e Materie prime (+0,50%). Le peggiori performance sono quelle dei settori Tecnologico (-0,75%) e Media (-0,46%).

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, exploit di Yoox, che mostra un rialzo del 2,34%. Buoni spunti su Saipem, che mostra un ampio vantaggio dell’1,38%. Giornata moderatamente positiva per Ferragamo, che sale di un frazionale +0,99%. Seduta senza slancio per Telecom Italia, che riflette un moderato aumento dello 0,69% in attesa di notizie da parte del governo sulla golden power. I più forti ribassi, invece, si verificano su Moncler, -0,77%. Dimessa Enel, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia. Fiacca STMicroelectronics, che mostra un piccolo decremento dello 0,64%. Discesa modesta per Mediaset, che cede un piccolo -0,61%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, ancora Fincantieri (+2,31%) che in attesa di sviluppi sul dossier Stx ha annunciato la consegna di Little Rock nell’ambito del programma LCS. Segno più per Maire Tecnimont (+0,62%) e ASTM (+0,59%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Piaggio, -1,78%. Sotto pressione Reply, che accusa un calo dell’1,37%. Scivola Tod’s, con un netto svantaggio dell’1,08%. In rosso Cementir, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,03%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati europei prudenti in avvio