Mercati europei positivi. Piazza Affari sulla parità

(Teleborsa) – Si muove all’insegna della prudenza la seduta delle principali borse europee. Anche la borsa di Milano si allinea alla cautela che regna in Europa, e scambia sulla linea di parità. Gli investitori attendono il discorso del presidente USA Biden davanti al Congresso, con il focus sul piano di supporto economico alle famiglie, e le comunicazioni della FED, al termine della due giorni di riunioni.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,207. Lieve calo dell’oro, che scende a 1.764,6 dollari l’oncia. Seduta positiva per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un guadagno dello 0,95%.

Si riduce di poco lo spread, che si porta a +106 punti base, con un lieve calo di 1 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,83%.

Nello scenario borsistico europeo sostanzialmente tonico Francoforte, che registra una plusvalenza dello 0,32%, guadagno moderato per Londra, che avanza dello 0,46%, e piccoli passi in avanti per Parigi, che segna un incremento marginale dello 0,58%.

Piazza Affari continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,07% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, resta piatto il FTSE Italia All-Share, con le quotazioni che si posizionano a 26.765 punti.

Leggermente positivo il FTSE Italia Mid Cap (+0,26%); pressoché invariato il FTSE Italia Star (+0,07%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, in primo piano Banco BPM, che mostra un forte aumento del 2,49%.

Decolla BPER, con un importante progresso del 2,40%.

In evidenza Tenaris, che mostra un forte incremento del 2,00%.

Bilancio decisamente positivo per Leonardo, che vanta un progresso dell’1,74%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Saipem, che prosegue le contrattazioni a -6,08%.

Sotto pressione STMicroelectronics, che accusa un calo dell’1,86%.

Scivola Enel, con un netto svantaggio dell’1,52%.

Deludente Amplifon, che si adagia poco sotto i livelli della vigilia.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Mediaset (+8,70%), doValue (+3,91%), Banca Popolare di Sondrio (+3,65%) e Alerion Clean Power (+3,07%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su GVS, che continua la seduta con -1,86%.

In rosso Bff Bank, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,35%.

Spicca la prestazione negativa di Falck Renewables, che scende dell’1,28%.

Maire Tecnimont scende dell’1,18%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati europei positivi. Piazza Affari sulla parità