Mercati europei positivi. Occhi su Jackson Hole

(Teleborsa) – Finale positivo per le principali borse europee, mentre i mercati continuano a rimanere in attesa di nuove indicazioni dal simposio dei banchieri centrali di Jackson Hole, al via formalmente oggi. Gli analisti attendono con ansia l’evento, ma soprattutto i discorsi di Mario Draghi (BCE) e Janet Yellen (Fed). La migliore performance viene registrata da Piazza Affari sostenuta dal comparto automotive, con FCA sempre sotto i riflettori.

Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,18. L’Oro è sostanzialmente stabile su 1.287,6 dollari l’oncia. Forte riduzione del petrolio (Light Sweet Crude Oil) (-2,29%), che ha toccato 47,3 dollari per barile.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a 173 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,10%.

Tra i listini europei senza slancio Francoforte, che chiude con un +0,05%. Sostanzialmente tonico Londra, che registra una plusvalenza dello 0,33%. Parigi è stabile, riportando un -0,04%. Lieve aumento per la Borsa di Milano, che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,51%.

In Borsa di Milano risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,24 miliardi di euro, dai 2,24 miliardi della seduta precedente; mentre i volumi scambiati quest’oggi sono passati da 0,49 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,48 miliardi.

A fronte dei 221 titoli trattati, 105 azioni hanno chiuso in ribasso. Per contro 104 azioni hanno portato a casa un incremento. Poco mosse le altre 12 azioni del listino italiano.

In buona evidenza a Milano i comparti Utility (+1,24%), Viaggi e intrattenimento (+1,16%) e Automotive (+1,12%). Nel listino, i settori Vendite al dettaglio (-0,77%), Tecnologico (-0,62%) e Media (-0,45%) sono stati tra i più venduti.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, brilla Brembo, con un forte incremento (+3,16%).

Ottima performance per Fiat Chrysler, che registra un progresso del 2,97%.

Exploit di Enel, che mostra un rialzo del 2,01%.

Buoni spunti su Recordati, che mostra un ampio vantaggio dell’1,63%. Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Saipem, che ha chiuso a -2,88%.

Spicca la prestazione negativa di CNH Industrial, che scende dell’1,74%. Ferrari scende dell’1,28%.

Calo deciso per Azimut, che segna un -1,15%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Piaggio (+5,68%), Fincantieri (+3,41%), FILA (+2,33%) e Autogrill (+1,69%). Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Cairo Communication, che ha chiuso a -1,64%.

Mercati europei positivi. Occhi su Jackson Hole