Mercati europei positivi cavalcano l’onda rialzista di Wall Street

(Teleborsa) – Partenza al rialzo per le principali borse europee contagiate dall’euforia che ha fatto balzare su nuovi massimi intraday la piazza di Wall Street, la vigilia. A fare da assist sono stati alcuni importanti dati macro, specie quelli sul mercato del lavoro USA, che saranno vagliati attentamente dalla Fed alla riunione di metà giugno.

In realtà è atteso già da tempo un ritocco all’insù dei tassi, ma dati occupazionali particolarmente brillanti potrebbero indurre i banchieri USA ad accelerare l’aumento nei mesi venturi. 

Oggi, si attende il Job Report, che sarà pubblicato dal Bureau of Labour Statistics, ma intanto il report di ADP sugli occupati nel settore privato è apparso piuttosto forte. 

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,122. Atteso stamaneun aggiornamento sui prezzi alla produzione della Zona Euro. Seduta in frazionale ribasso per l’oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,31%. Prevalgono le vendite sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 47,58 dollari per barile, in forte calo dell’1,61%.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota 193 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,23%.

Nello scenario borsistico europeo denaro su Francoforte, che registra un rialzo dello 0,74%. Londra avanza dello 0,32%. Si muove in modesto rialzo Parigi, evidenziando un incremento dello 0,63%. Piazza Affari continua la seduta con un guadagno frazionale sul FTSE MIB dello 0,49%.

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti Viaggi e intrattenimento (+1,40%), Chimico (+1,22%) e Banche (+1,07%). Il settore Petrolifero, con il suo -0,71%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra i best performers di Milano, si distinguono Prysmian (+3,07%) promossa a buy da Goldman Sachs.

In marcia Fiat Chrysler (+1,43%) dopo i buoni dati sulle immatricolazioni di auto, di maggio. 

Tra le banche, positive Azimut (+1,38%) e Unicredit (+1,36%), quest’ultima ha sottoscritto un accordo con Bank Pekao per la cessione della quota in Pioneer Investment.

Tonica Telecom Italia  +1,02% all’indomani della nomina di de Puyfontaine come Presidente.

Debole ENI, che continua la seduta con -0,56%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Autogrill (+1,64%), Fincantieri (+1,08%), Hera (+1,05%) e Sias (+1,00%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Aeroporto di Bologna, che ottiene -0,90%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati europei positivi cavalcano l’onda rialzista di Wall Stre...