Mercati europei positivi

(Teleborsa) – Finale in rally per i principali mercati di Eurolandia. Chiude in positivo anche la seduta di Piazza Affari. Tonico lo S&P-500, che sulla piazza statunitense segna un aumento dello 0,87%.

L’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,114. L’Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.475 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) è sostanzialmente stabile su 60,16 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +144 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,17%.

Nello scenario borsistico europeo andamento positivo per Francoforte, che avanza di un discreto +0,94%, svetta Londra che segna un importante progresso del 2,25%, e ben comprata Parigi, che segna un forte rialzo dell’1,23%.

Giornata di guadagni per la Borsa di Milano, con il FTSE MIB, che mostra una plusvalenza dello 0,84%; sulla stessa linea, in rialzo il FTSE Italia All-Share, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando a 25.673 punti. Sui livelli della vigilia il FTSE Italia Mid Cap (+0,19%); poco sopra la parità il FTSE Italia Star (+0,57%).

Nella Borsa di Milano, il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 1,82 miliardi di euro, in calo di 1.244,2 milioni di euro, rispetto ai 3,06 miliardi della vigilia; i volumi si sono attestati a 0,44 miliardi di azioni, rispetto ai 0,68 miliardi precedenti.

Su 216 titoli azionari trattati in Piazza Affari, 65 hanno terminato la seduta con una flessione, mentre i rialzi sono stati 137. Invariate le rimanenti 14 azioni.

Risultato positivo a Piazza Affari per i settori sanitario (+1,76%), beni industriali (+1,32%) e viaggi e intrattenimento (+1,17%).

Nella parte bassa della classifica di Milano, sensibili ribassi si sono manifestati nei comparti vendite al dettaglio (-0,70%) e beni per la casa (-0,55%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Nexi (+3,32%), Juventus (+2,71%), Atlantia (+2,68%) e Hera (+2,19%).

I più forti ribassi, invece, si sono verificati su Moncler, che ha archiviato la seduta a -1,52%.

Tentenna Buzzi Unicem, con un modesto ribasso dello 0,89%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Mutuionline (+4,08%), FILA (+3,41%), Salini Impregilo (+2,12%) e Datalogic (+2,11%).

Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Piaggio, che ha terminato le contrattazioni a -2,35%.

Tonfo di Ivs Group, che mostra una caduta del 2,16%.

Vendite su OVS, che registra un ribasso dell’1,83%.

Seduta negativa per Saras, che mostra una perdita dell’1,25%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati europei positivi