Mercati europei positivi

(Teleborsa) – Segnali cautamente rialzisti giungono dai mercati europei anche se gli investitori restano preoccupati per una possibile escalation delle tensioni commerciali tra USA e Cina.

Sul fronte macro, la giornata odierna sarà movimentata da diverse indicazioni, tra cui spicca il sondaggio Zew che misura la fiducia delle imprese tedesche, oltre che i dati sul mercato del lavoro in Gran Bretagna. Per quanto riguarda l’Italia, attenzione all’asta dei BTP da parte del Tesoro.

Sul mercato Forex, poco mosso l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,124. Lieve calo dell’oro, che scende a 1.297,5 dollari l’oncia. Seduta in frazionale ribasso per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che lascia, per ora, sul parterre lo 0,34%.

Invariato lo spread, che si posiziona a +278 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta al 2,72%.

Tra le principali Borse europee Francoforte, segna un incremento marginale dello 0,25%. Denaro su Londra, che registra un rialzo dello 0,70%, seguita da Parigi, che sale di un frazionale +0,57%. Seduta in lieve rialzo per Piazza Affari, con il FTSE MIB, che avanza a 20.691 punti.

In buona evidenza a Milano i comparti tecnologia (+1,45%), automotive (+1,10%) e sanitario (+1,10%).

Nel listino, i settori alimentare (-2,74%) e chimico (-0,56%) sono tra i più venduti.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, ottima performance per Prysmian, che registra un progresso del 6,12% grazie ai forti risultati trimestrali.

Exploit di Unipol, che mostra un rialzo del 3,02%.

Su di giri Amplifon (+2,74%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Campari, che continua la seduta con -2,78%.

Piccola perdita per Snam, che scambia con un -0,88%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Banca Ifis (+4,61%), Saras (+4,21%), doBank (+3,49%) e Falck Renewables (+2,80%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Rai Way, che ottiene -2,03%. Scivola Interpump, con un netto svantaggio dell’1,99%.
In rosso Credito Valtellinese, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,75%.

Mercati europei positivi