Mercati europei deboli nonostante rassicurazioni Fed

(Teleborsa) – Piazza Affari non si sposta dai valori della vigilia, in linea con i principali mercati di Eurolandia. Cauta anche la borsa di Wall Street, dove l’S&P-500 segna un -0,04% dopo che il Presidente della Federal Reserve, Jerome Powell ha allontanato lo spettro di un imminente tapering sottolineando che l’economia migliora, ma ha affermato che la strada è ancora lunga.

Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,40%. Seduta positiva per l’oro, che sta portando a casa un guadagno dello 0,76%. Seduta in frazionale ribasso per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che lascia, per ora, sul parterre lo 0,68%.

Invariato lo spread, che si posiziona a +106 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta allo 0,71%.

Tra gli indici di Eurolandia ferma Francoforte, che segna un quasi nulla di fatto, pensosa Londra, con un calo frazionale dello 0,47%, e trascurata Parigi, che resta incollata sui livelli della vigilia. Nessuna variazione significativa per il listino milanese, con il FTSE MIB che si attesta sui valori della vigilia a 25.194 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza il FTSE Italia All-Share (Piazza Affari), che si posiziona a 27.673 punti, in prossimità dei livelli precedenti.


In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo STMicroelectronics (+2,48%), Amplifon (+2,17%), Saipem (+2,16%) e Tenaris (+1,75%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su Leonardo, che prosegue le contrattazioni a -1,73%.

Sotto pressione Banco BPM, che accusa un calo dell’1,54%.

Scivola Fineco, con un netto svantaggio dell’1,29%.

Tentenna A2A, con un modesto ribasso dello 0,95%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Banca Ifis (+2,03%), Saras (+1,73%), doValue (+1,71%) e UnipolSai (+1,62%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Autogrill, che ottiene -2,19%.

In rosso la Doria, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,94%.

Spicca la prestazione negativa di Datalogic, che scende dell’1,48%.

Alerion Clean Power scende dell’1,33%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati europei deboli nonostante rassicurazioni Fed