Mercati europei cauti in attesa BCE. Milano tonica

(Teleborsa) – Si muovono in territorio positivo i principali mercati di Eurolandia. Sulla stessa scia rialzista il FTSE MIB. A sostenere il sentiment degli investitori contribuisce l’ottimismo per una ripresa globale con l’avanzare della campagna vaccinale e dopo l’approvazione del maxi pacchetto di aiuti USA da 1.900 miliardi di dollari. A rassicurare i mercati anche il dato sull’inflazione americana salita meno delle aspettative.

Sullo sfondo resta un po’ di cautela nel giorno della BCE, la seconda riunione di politica monetaria del Consiglio direttivo da inizio anno. Le decisioni verranno comunicate alle 13:45 mentre alle 14:30 la presidente Christine Lagarde terrà la consueta conferenza stampa esplicativa, durante la quale riferirà anche le nuove previsioni economiche.

Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,28%. Lieve aumento per l’oro, che mostra un rialzo dello 0,57%. Segno più per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento dell’1,26%.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +98 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,64%.

Tra i mercati del Vecchio Continente senza spunti Francoforte, che non evidenzia significative variazioni sui prezzi, ferma Londra, che segna un quasi nulla di fatto. Trascurata Parigi, che resta incollata sui livelli della vigilia.

A Piazza Affari, il FTSE MIB continua la giornata con un aumento dello 0,90%, a 24.141 punti, continuando la scia rialzista evidenziata da quattro guadagni consecutivi, innescata lunedì scorso; sulla stessa linea, performance positiva per il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata in aumento dello 0,87% rispetto alla chiusura precedente.

Sale il FTSE Italia Mid Cap (+0,82%); sulla stessa tendenza, positivo il FTSE Italia Star (+0,98%).

Buona la performance a Milano dei comparti telecomunicazioni (+2,77%), tecnologia (+2,36%) e beni per la casa (+2,32%).

Tra i più negativi della lista di Piazza Affari, troviamo i comparti alimentare (-2,15%), viaggi e intrattenimento (-1,32%) e immobiliare (-0,46%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Telecom Italia (+3,89%), Moncler (+2,96%), Interpump (+2,58%) e Azimut (+2,52%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su DiaSorin, che continua la seduta con -3,75%.

Pesante Campari, che segna una discesa di ben -2,37 punti percentuali.

In rosso Prysmian, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,78%.

Spicca la prestazione negativa di Atlantia, che scende dell’1,33%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Maire Tecnimont (+11,49%), Technogym (+4,00%), Banca Popolare di Sondrio (+3,89%) e FILA (+3,56%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Tod’s, che ottiene -3,05%.

Seduta drammatica per Juventus, che crolla del 2,85%.

Sensibili perdite per Ferragamo, in calo del 2,15%.

El.En scende dell’1,19%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati europei cauti in attesa BCE. Milano tonica