Mercati deboli. Milano schiva le vendite

(Teleborsa) – Si muove all’insegna del ribasso la seduta finanziaria delle borse europee, mentre Piazza Affari resiste al vento delle vendite.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,129. Lieve calo dell’oro, che scende a 1.777,6 dollari l’oncia. Perde terreno il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 40,21 dollari per barile, con un calo dell’1,03%.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +169 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona all’1,24%.

Tra le principali Borse europee vendite su Francoforte, che registra un ribasso dell’1,12%, seduta negativa per Londra, che mostra una perdita dell’1,31%, e sotto pressione Parigi, che accusa un calo dello 0,92%.

Nessuna variazione significativa per il listino milanese, con il FTSE MIB che si attesta sui valori della vigilia a 20.040 punti; sulla stessa linea, si muove intorno alla parità il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 21.818 punti.

In lieve ribasso il FTSE Italia Mid Cap (-0,45%); sulla stessa tendenza, in frazionale calo il FTSE Italia Star (-0,4%).

Risultato positivo a Piazza Affari per il settore beni per la casa, con un +0,89% sul precedente.

Tra i peggiori della lista del listino azionario italiano, in maggior calo i comparti telecomunicazioni (-1,93%), chimico (-1,70%) e vendite al dettaglio (-1,39%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Prysmian (+2,16%), Moncler (+1,93%), DiaSorin (+1,49%) e Italgas (+1,23%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Telecom Italia, che ottiene -2,44%.

Scivola Recordati, con un netto svantaggio dell’1,61%.

In rosso Saipem, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,24%.

Spicca la prestazione negativa di Tenaris, che scende dell’1,08%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Tod’s (+1,20%), Juventus (+1,06%), Sesa (+1,04%) e Mutuionline (+0,73%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su ASTM, che ottiene -3,13%.

Seduta drammatica per Ascopiave, che crolla del 2,29%.

Sensibili perdite per Technogym, in calo del 2,21%.

El.En scende dell’1,97%.

(Foto: © Luca Ponti | 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati deboli. Milano schiva le vendite