Mercati deboli dopo raid USA su Siria

(Teleborsa) – Ultima seduta della settimana in negativo per le principali borse europee, appesantite dai ribassi registrati dai listini asiatici, dopo la notizia dell’attacco missilistico su una base siriana da parte degli Stati Uniti.

Sul fronte economico, c’è attesa per il consiglio informale dell’Ecofin, preceduto della riunione dell’Eurogruppo. I 19 ministri della zona euro si riuniranno a Malta per cercare un’intesa sullo sblocco di una nuova tranche di aiuti per la Grecia.

L’attenzione degli investitori resta concentrata anche sull’incontro tra il presidente americano Donald Trump e il suo omologo cinese Xi Jinping.

L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,064 in attesa dell’aggiornamento sul mercato del lavoro statunitense. L’Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.263,4 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la sessione in rialzo e avanza a 52,44 dollari per barile.

Avanza di poco lo spread, che si porta a 202 punti base, evidenziando un aumento di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari al 2,26%.

Tra i mercati del Vecchio Continente pensosa Francoforte, con un calo frazionale dello 0,57%. Londra è stabile, (-0,04%). Dimessa Parigi, con un modesto ribasso dello 0,37%. Il listino milanese continua la seduta poco sotto la parità, con il FTSE MIB che lima lo 0,34%.

In buona evidenza a Milano i comparti Tecnologico (+0,67%) e Materie prime (+0,43%). Nel listino, i settori Chimico (-1,42%), Viaggi e intrattenimento (-0,74%) e Automotive (-0,69%) sono tra i più venduti.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, in luce STMicroelectronics, con un ampio progresso dell’1,05%.

Tra i petroliferi, giornata moderatamente positiva per Saipem, che sale di un frazionale +0,75%.

Le più forti vendite, invece, si manifestano su BPER, che prosegue le contrattazioni a -1,43%.

Preda dei venditori Fiat Chrysler, con un decremento dell’1,24%.

Si concentrano le vendite su Unipol, che soffre un calo dell’1,19%.

Vendite su Yoox, che registra un ribasso dell’1,14%.

In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Fincantieri (+1,46%) grazie all’accordo preliminare raggiunto per acquistare una quota in Stx France, dopo mesi di trattative.

Mercati deboli dopo raid USA su Siria