Mercati chiusi per il ponte pasquale

(Teleborsa) – Le borse finanziarie sono tornate a sorridere, ieri, prima del lungo poste pasquale che vede chiusi oggi (30 Marzo) tutti i mercati, da una sponda all’altra dell’oceano. 

Tra i principali mercati di Eurolandia, Londra riporta un rialzo dell’1,50%. Ferme invece Francoforte e Parigi, che segnano un quasi nulla di fatto, in sintonia con Milano che chiude la settimana con un +0,06%.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, ha brillato Recordati, con un forte incremento (+5,49%). 

Ottima performance per alcune utilities come A2A, che registra un progresso del 5,39%. Exploit di Terna, che mostra un rialzo del 3,89%. Ben comprata Enel, che segna un forte rialzo del 3,63%. 

I peggiori cali sono stati registrati su STM, che ha chiuso la settimana con un ribasso del 7,22%.

A Wall Street, il Dow Jones ha terminato in aumento dello 0,61%, mentre lo S&P-500 chiude con un -0,11%.

Altra settimana negativa per il settore tecnologico, con la crisi di Facebook che ha trascinato con sé anche tutte le star del comparto: il Nasdaq 100 che soffre un calo dell’1,51%. Giù Tesla, che evidenzia una perdita del 13,90%. Preda dei venditori Micron Technology, con un decremento dell’11,51%. Perdono di meno AmazonFacebook e Alphabet, che hanno chiuso la settimana con un ribasso, rispettivamente, del 6,32%, del 3,09% e dell’1,52%. In frazionale ribasso Apple che scende appena dello 0,63%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati chiusi per il ponte pasquale