Mercati cauti. Milano si allinea

(Teleborsa) – Si muove con cautela la seduta finanziaria odierna delle borse europee, così come a Piazza Affari dove protagonista è il risiko bancario: Unipol ha acquisito (tramite la controllata UnipolSai) il 4% di BP Sondrio attraverso una procedura di reverse accelerated bookbuilding (RABB).

Sul mercato valutario, stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,224. Seduta in lieve rialzo per l’oro, che avanza a 1.908,4 dollari l’oncia. Sostanzialmente stabile il mercato petrolifero, che continua la sessione sui livelli della vigilia con il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che scambia a 66,12 dollari per barile.

Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +107 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,88%.

Nello scenario borsistico europeo resta vicino alla parità Francoforte (+0,02%), piatta Londra, che tiene la parità, e guadagno moderato per Parigi, che avanza dello 0,22%. Piazza Affari continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,01% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, si muove intorno alla parità il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 27.252 punti.
Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, svetta Banco BPM che segna un importante progresso del 2,02%.

Buona performance per Amplifon, che cresce dell’1,57%.

Sostenuta DiaSorin, con un discreto guadagno dell’1,26%.

Buoni spunti su Telecom Italia, che mostra un ampio vantaggio dell’1,19%.

Le peggiori performance, invece, si registrano su CNH Industrial, che ottiene -0,98%.

Sostanzialmente debole Unicredit, che registra una flessione dello 0,68%.

Si muove sotto la parità Banca Generali, evidenziando un decremento dello 0,67%.

Contrazione moderata per Mediobanca, che soffre un calo dello 0,66%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Cattolica Assicurazioni (+2,81%), Banca Popolare di Sondrio (+2,30%), Saras (+2,12%) e Tod’s (+1,83%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su doValue, che prosegue le contrattazioni a -2,32%.

Pesante Astaldi, che segna una discesa di ben -2,23 punti percentuali.

Soffre Sanlorenzo, che evidenzia una perdita dell’1,32%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati cauti. Milano si allinea