Mercati cauti. Milano si allinea

(Teleborsa) – Piazza Affari e le altre borse europee si confermano prudenti, in previsione anche di un’altra seduta negativa a Wall street, in attesa dei dati sull’inflazione USA.

Sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,213. L’Oro è sostanzialmente stabile su 1.834,6 dollari l’oncia. Segno più per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in aumento dell’1,16%.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota +110 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,92%.

Tra i mercati del Vecchio Continente resistente Francoforte, che segna un piccolo aumento dello 0,26%, Londra avanza dello 0,40%, e poco mosso Parigi, che mostra un -0,12%.

Piazza Affari continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,03% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza il FTSE Italia All-Share (Piazza Affari), che si posiziona a 26.706 punti, in prossimità dei livelli precedenti.

Poco sopra la parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,21%); pressoché invariato il FTSE Italia Star (+0,02%).

Tra i best performers di Milano, in evidenza Prysmian (+2,16%), Moncler (+1,62%), A2A (+1,20%) e Tenaris (+1,11%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Banca Mediolanum, che cede il 3,10%.

Preda dei venditori Banca Generali, con un decremento del 2,37%.

Tonfo di BPER, che mostra una caduta del 2,36%.

Lettera su Poste Italiane, che registra un importante calo del 2,10%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Tod’s (+5,23%), Ferragamo (+3,95%), GVS (+3,76%) e Esprinet (+1,77%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su Datalogic, che segna un -4%.

Affonda Illimity Bank, con un ribasso del 2,99%.

Crolla FILA, con una flessione del 2,72%.

Vendite a piene mani su Alerion Clean Power, che soffre un decremento del 2,62%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati cauti. Milano si allinea