Mercati cauti. Milano si allinea

(Teleborsa) – Si muove con cautela la seduta finanziaria odierna delle borse europee, così come a Piazza Affari.

L’Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,29%. Lieve aumento dell’oro, che sale a 1.802,9 dollari l’oncia. Lieve calo del petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scende a 40,5 dollari per barile.

Aumenta di poco lo spread, che si porta a +165 punti base, con un lieve rialzo di 2 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni pari all’1,19%.

Tra i mercati del Vecchio Continente performance modesta per Francoforte, che mostra un moderato rialzo dello 0,36%, resistente Londra, che segna un piccolo aumento dello 0,37%, e giornata fiacca per Parigi, che segna un calo dello 0,24%.

Piazza Affari continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a 0% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, giornata senza infamia e senza lode per il FTSE Italia All-Share, che rimane a 22.176 punti.

Leggermente negativo il FTSE Italia Mid Cap (-0,29%); senza direzione il FTSE Italia Star (+0,07%).

Tecnologia (+2,76%), utility (+1,63%) e sanitario (+0,48%) in buona luce sul listino milanese.

Nella parte bassa della classifica del listino azionario italiano, sensibili ribassi si manifestano nei comparti materie prime (-1,37%), alimentare (-1,21%) e bancario (-1,05%).

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo STMicroelectronics (+3,09%), UBI Banca (+2,01%), Enel (+1,88%) e Italgas (+1,55%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su CNH Industrial, che ottiene -2,48%.

Sotto pressione Banco BPM, che accusa un calo dell’1,75%.

Scivola Atlantia, con un netto svantaggio dell’1,64%.

In rosso Unicredit, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,64%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Piaggio (+3,27%), El.En (+2,49%), Acea (+2,44%) e Tamburi (+1,75%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Banca Popolare di Sondrio, che continua la seduta con -3,29%.

Sensibili perdite per ASTM, in calo del 2,76%.

In apnea Banca Ifis, che arretra del 2,16%.

Spicca la prestazione negativa di Autogrill, che scende dell’1,69%.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati cauti. Milano si allinea