Mercati, afflussi record in ETF azionari a febbraio

(Teleborsa) – Nonostante i mercati globali abbiano frenato nella seconda metà di febbraio, con le prospettive di un aumento repentino dell’inflazione che hanno fatto andare ai massimi da un anno i rendimenti delle obbligazioni governative, gli ETF azionari hanno registrato afflussi record. Secondo i calcoli di Bloomberg, i trader di tutti il mondo hanno riversato 88,5 miliardi di dollari in questi strumenti, registrando un massimo storico.

La scelta di continuare a riversare capitali negli ETF che replicano l’andamento dei mercati azionari segnala un ottimismo dei trader nel fatto che gli indici globali continueranno a crescere, spinti dalle campagne vaccinali e dall’ingente pacchetto di aiuti che il Congresso statunitense si appresta ad approvare.

Gli afflussi record di febbraio hanno battuto gli 80 miliardi di dollari di novembre, quando i mercati avevano festeggiato l’efficacia dei primi vaccini approvati contro il Covid-19. “Nonostante la volatilità, in quale altro posto gli investitori possono parcheggiare denaro? – ha affermato Mohit Bajaj, direttore degli ETF per WallachBeth Capital – I rendimenti obbligazionari sono aumentati così tanto che gli investitori evitano titoli a reddito fisso a causa del deprezzamento dei prezzi. Gli ETF azionari sono l’unico sostituto possibile”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mercati, afflussi record in ETF azionari a febbraio