MEF, a settembre fabbisogno statale a 21,9 miliardi

(Teleborsa) – Nel mese di settembre 2020 il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di 21,9 miliardi, in lieve miglioramento rispetto al risultato del corrispondente mese dello scorso anno (-22,7 miliardi).

Il fabbisogno dei primi nove mesi dell’anno in corso è pari a circa 128,2 miliardi, in aumento di circa 73 miliardi rispetto a quello registrato nello stesso periodo del 2019. Sono i dati diffusi dal MEF in una nota.

Nel confronto con il corrispondente mese del 2019 – ha commentato il Ministero delle Finanze nella nota – il saldo ha beneficiato di maggiori incassi fiscali dovuti, in particolare, alla ripresa dei versamenti sospesi ai sensi dei provvedimenti legislativi emanati al fine di contenere l’emergenza Covid19, parzialmente compensati dai maggiori prelievi dell’INPS per l’erogazione delle prestazioni previste dagli stessi provvedimenti legislativi. La spesa per interessi sui titoli di Stato presenta una diminuzione di circa 600 milioni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MEF, a settembre fabbisogno statale a 21,9 miliardi