Mediolanum fa pace con il Fisco

(Teleborsa) – Mediolanum, congiuntamente con le controllate Banca Mediolanum e Mediolanum Vita, ha definito con l’Agenzia delle Entrate la controversia fiscale relativa al transfer price praticato nei rapporti con la controllata irlandese Mediolanum International Funds Ltd.

La definizione – che fa seguito all’avvio della procedura di arbitrato internazionale da parte delle società interessate – ricomprende tutte le annualità in contestazione (dal 2005 al 2014) con maggiori imposte per complessivi 120,2 milioni di euro più interessi. Considerando gli accantonamenti già effettuati negli ultimi esercizi, il costo aggiuntivo a carico dell’esercizio corrente risulta essere di 31,2 milioni di euro.

L’Agenzia delle Entrate, spiega una nota di Mediolanum, ha riconosciuto la non applicazione delle sanzioni, “in considerazione della natura valutativa delle contestazioni e del diligente operato e trasparenza delle società interessate in materia di oneri documentali”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mediolanum fa pace con il Fisco