Mediocredito Centrale, approvato il nuovo Piano industriale 2021-2023

(Teleborsa) – Il consiglio di amministrazione di Mediocredito Centrale ha approvato il nuovo Piano industriale per il triennio 2021-2023, che prevede una crescita dei crediti verso clientela nell’arco del piano, per uno stock superiore a 3 miliardi di euro di crediti al 2023, e oltre il 65% delle nuove erogazioni del 2023 destinato alle PMI, per un valore superiore a 900 milioni di euro. L’istituto bancario, partecipato al 100% da Invitalia, punta inoltre allo sviluppo del servizio di Factoring, a seguito della fase di start up, per un valore al 2023 superiore a 350 milioni di euro di turnover, e alla continua capacità di delivery del Fondo di garanzia per le PMI.

L’attività creditizia di MCC si rivolge principalmente alle imprese, con finanziamenti a medio e lungo termine; in tale segmento, nell’ultimo triennio ha registrato un incremento del portafoglio crediti superiore al 16%, passando da 1,1 miliardi di euro a fine 2017 a oltre 1,7 miliardi di euro a dicembre 2020, con il conseguimento dei target di Piano 2018-20 (stock di 1,6 miliardi a fine 2020).

Nel corso degli anni Mediocredito Centrale ha aumentato la quota di finanziamenti al Sud, passando dal 36% di crediti verso la clientela del Mezzogiorno a fine 2017, al 41,7% a fine 2020 e, in coerenza col vincolo statutario, mantenendo la prevalenza (oltre il 50%) dei crediti verso il Mezzogiorno rispetto allo stock totale dei crediti verso la clientela, e si è riposizionata verso le piccole imprese del Sud i cui finanziamenti sono più che raddoppiati nel 2020 rispetto al 2019.

L’integrazione di Banca Popolare di Bari (BPB) e della sua controllata Cassa di Risparmio di Orvieto (CRO) nel nuovo costituendo Gruppo Bancario Mediocredito Centrale “assorbirà parte significativa delle forze gestionali della Banca nell’implementazione di un complesso piano di rilancio e rifocalizzazione delle controllate sul proprio core business al servizio dei territori di elezione”, viene sottolineato in una nota.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mediocredito Centrale, approvato il nuovo Piano industriale 2021-2023