Mediobanca, risultati record per i ricavi

(Teleborsa) – Mediobanca ha chiuso l’esercizio 2017-2018 con risultati record per ricavi, utile operativo e redditività trainati dalla potenziata distribuzione e forte spinta commerciale.

L’esercizio chiude con un utile netto di 863,9 milioni, in aumento del 15,2% rispetto allo scorso anno (750,2 milioni), raggiungendo il massimo livello storico di ricavi (oltre 2,4 mld) e risultato operativo (1,057 mld). 

La performance – spiega la banca – riflette il positivo andamento di tutte le divisioni ed in particolare del Credito al Consumo ed il progressivo consolidamento del Wealth Management.

Il margine d’interesse cresce del 5,6% (da 1,287 mld a 1,359 mld) e riflette l’incremento del Consumer Banking (+6,2%, da 818,1 milioni a 868,8 milioni).

Le commissioni e altri proventi salgono del 19,1% (da 522,6 milioni a 622,2 milioni) con un apporto del Wealth Management in crescita del 48% (da 175,1 milioni a 258,7 milioni, pari ad oltre il 40% delle commissioni di Gruppo). 

Gli impieghi a clientela aumentano del 7,7% da 38,2 mld a  41,1 mld. L’aumento riguarda tutti i portafogli: Wholesale (+ 1,2 mld) Consumer Banking (+ 0,8 mld), mutui ipotecari CheBanca! (+0,6 mld ), Specialty Finance (+0,5 mld).

L’esercizio è stato caratterizzato da un’intensa ed accresciuta attività di erogazione di credito (da 12,8 mld a 16,4 mld, +28%), con tutti i segmenti in forte sviluppo.

La raccolta è stabile a 48,9 mld e riflette principalmente il rimborso del primo programma Targeted long term rifinancing operation (T-LTRO) da 1,5 mld.

La solidità patrimoniale si rafforza ulteriormente con il Common Equity Tier1 ratio passato dal 13,3% al 14,2% (Total Capital al 18,1%). I principali risultati dell’esercizio 2017-2018 battono le stime del consensus degli analisti (che indicavano ricavi a 2,39 miliardi, utile operativo a 1,015 mld, utile netto a 840 milioni e dividendo a 0,45 euro).

Il Consiglio ha deliberato di proporre all’Assemblea degli Azionisti del 27 ottobre prossimo l’assegnazione di un dividendo lordo unitario di 0,47 euro. L’importo verrà messo in pagamento dal 21 novembre prossimo con “record date” 20 novembre e data stacco 19 novembre. Il dividendo unitario proposto è in crescita del 27% rispetto al dividendo unitario distribuito lo scorso esercizio (0,37 euro) e quantifica un pay-out ratio del 48% ( dal 43% precedente). Varato dal CdA di Mediobanca un piano di acquisto di azioni proprie fino al 3% del capitale.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mediobanca, risultati record per i ricavi