Mediobanca, Nagel: “In anticipo un anno su target piano”

(Teleborsa) – In Mediobanca “siamo avanti di un anno” rispetto ai target del piano. Quasi tutti gli obiettivi del terzo anno “sono stati già raggiunti e in parte anche battuti”. Lo ha detto l’AD di Mediobanca Alberto Nagel. “Dobbiamo mantenere questo tipo di traiettoria nei prossimi 12-18 mesi – ha aggiunto -. Questo tipo di andamento economico e patrimoniale autorizza una più interessante politica di remunerazione degli azionisti. Avendo dato quella guidance di un pay-out al 40-50% e visto che anche il quarto trimestre sarà interessante come andamento – ha spiegato Nagel – è legittimo attendersi un miglioramento del dividendo nella fascia alta della forchetta”.

Nagel ha espresso soddisfazione per irisultati trimestrali e la redditività raggiunta dall’istituto di Piazzetta Cuccia. “E’ stato il primo trimestre della nostra storia in cui abbiamo superato i 600 milioni di ricavi e si è chiuso con una marginalità molto buona, di 200 milioni” – ha affermato -. “Il 30% di redditività netta sul fatturato ci induce a pensare quanto questo modello di business che abbiamo affinato e aggiustato è diventato redditizio e ha una marginalità unica non solo sul mercato italiano ma anche su quello europeo”.

Mediobanca ha chiuso i primi nove mesi dell’esercizio 2017/2018 con un nuovo record di ricavi (a 1,8 miliardi) ed utili (682 milioni).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mediobanca, Nagel: “In anticipo un anno su target piano”