Mediobanca e la Banca Popolare di Sondrio superano i test SREP

(Teleborsa) – Mediobanca comunica di aver ricevuto dalla BCE la decisione finale del processo SREP riguardante il livello minimo di CET1 ratio phase-in da rispettare a livello consolidato.

Tale coefficiente è pari all’8,75%, è inferiore di 25bps a quello richiesto precedentemente e trova ampia capienza essendo al 30 settembre 2015 il CET1 phase-in ratio del Gruppo pari al 12,45%.

Stessa comunicazione dalla Banca Popolare di Sondrio, che esprime la propria soddisfazione per la valutazione assegnata dalla BCE. Il livello minimo di Common Equity Tier 1 Ratio (CET1 ratio) richiesto si commisura al 9,25%. Al 30 settembre 2015 tale coefficiente, comprensivo dell’utile netto dei primi 9 mesi del corrente anno e al netto della deduzione dei dividendi maturati, si attestava al: 10,25% calcolato secondo la normativa transitoria (phased in); 10,11% calcolato secondo i criteri a regime (fully phased).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mediobanca e la Banca Popolare di Sondrio superano i test SREP