Mediobanca: Del Vecchio supera il 10%, ma non vuole il controllo

(Teleborsa) – Dopo il via libera da parte della BCE, la Delfin di Leonardo Del Vecchio sale al 10,162% di Mediobanca rispetto al 9,889% precedente. E’ quanto si apprende dalle comunicazioni sulle partecipazioni rilevanti della Consob.

“L’investimento di Delfin in Mediobanca ha carattere finanziario e di lungo termine, con la volontà di garantire stabilità e sostenere la crescita dell’emittente” – spiega Delfin – che precisa “non intende acquisire il controllo” su Mediobanca ” o, comunque, esercitare un’influenza dominante sulla gestione” dell’istituto.

“Eventuali ulteriori incrementi della partecipazione” – precisa ancora la holding di Del Vecchio – non potranno eccedere il 19,9% autorizzato dalla BCE “saranno, pertanto, valutati tempo per tempo sulla base, principalmente, del rendimento dell’investimento, delle condizioni di mercato e delle opportunità di acquisto”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mediobanca: Del Vecchio supera il 10%, ma non vuole il controllo