Mediobanca, Del Vecchio potrà salire fino al 20%

(Teleborsa) – La Banca centrale europea ha dato parere favorevole alla Delfin di Leonardo Del Vecchio per salire dall’attuale 9,9% di Mediobanca fino al 20%. Manca ancora l’ufficialità, ma secondo fonti vicine al dossier, da Francoforte non sarebbe arrivata alcuna obiezione in merito.

Entro il termine ultimo delle 12 di oggi, da Bruxelles sarebbero potute arrivare eventuali obiezioni che non si sono concretizzate. Dunque Delfin è autorizzata all’acquisto di nuove azioni dell’istituto di Piazzetta Cuccia.

Secondo la prassi di Francoforte, in questo genere di procedure, la BCE comunicherà la sua decisione ai soli soggetti interessati, ossia a coloro che hanno avanzato una determinata richiesta. Dunque il via libera non è stato inviato a Mediobanca, ma a Delfin che ha agito tramite Bankitalia, sottolineando di essere interessata a un investimento finanziario, escludendo di voler presentare una lista per il rinnovo del CdA alla prossima assemblea del 28 ottobre.

La notizia del parere favorevole dell’Eurotower ha subito mosso il titolo Mediobanca che a Piazza Affari ha chiuso a 7,46 euro poco sotto i massimi intraday di 7,5 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mediobanca, Del Vecchio potrà salire fino al 20%