Mediobanca, cresce l’utile trimestrale (+11%), miglior risultato dal 2008

(Teleborsa) – Il Gruppo Mediobanca chiude il primo trimestre con un utile in aumento dell’11% e che passa da 244,3 milioni a 270,7 milioni, grazie alla crescita (+16%) del risultato operativo (da 194,9 milioni a 226,9 milioni). Ai risultati, spiega una nota di Piazzetta Cuccia, concorrono la crescita dei ricavi bancari e la riduzione del costo del rischio in tutte le linee di business.

Si tratta del miglior risultato trimestrale dal 2008. Cet1 fully phased stabile al 12,53%.

Rispetto allo scorso anno i dati includono l’apporto di Cairn Capital e, dal 26 agosto, del ramo d’azienda delle attività retail di Barclays Italia acquisito da CheBanca!.

I ricavi crescono del 4% attestandosi a 526 milioni di cui 11 milioni relativi alle nuove acquisizioni (+2% a perimetro costante). 

Il margine di interesse cresce del 4% attestandosi a 314 milioni mentre le commissioni sono salite a 102,2 milioni (+6,7%). 

Outlook. Per il 2016, Mediobanca stima una tenuta del margine di interesse e un miglioramento del costo del rischio “in un quadro macroeconomico ancora debole a cui si aggiungono incertezze politiche nei mercati di riferimento”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mediobanca, cresce l’utile trimestrale (+11%), miglior risultato...