Mediobanca annuncia utile e dividendo in crescita nell’esercizio

(Teleborsa) – Mediobanca  ha chiuso l’esercizio 2015-2016 con un utile netto in crescita del 2,5% a 604,5 milioni, superiore ai 570 milioni attesi dagli analisti, pur includendo accantonamenti per 62 milioni di euro. Proporrà all’assemblea un dividendo in contanti di 0,27 euro per azione, che rappresenta un incremento dell’8% rispetto agli 0,25 euro dell’anno scorso.

Ricavi pressoché stabili per poco più di 2 miliardi di euro (+0,1%), in linea con il consensus, ma comunque ai massimi storici per l’Istituto di Piazzetta Cuccia.

Posizione patrimoniale solida. Gli indici di capitale sono risultati maggiori del 12% pur scontando 75 punti base di deduzione dell’investimento in Generali: il CET1 a fine giugno era al 12,1% nella misura phased-in ed al 12,6% fully phased. Sia l’utile che i ricavi sono superiori al consensus degli analisti raccolto da Mediobanca stessa (l’attesa era rispettivamente di 570 mln e 2,04 mld). (segue)

Mediobanca ha anche presentato i risultati del triennio chiuso a giugno, coperto dal piano industriale, che ha generato utili per 1,7 miliardi di euro e dividendi per circa 600 milioni. La banca ha poi ricordato che nel periodo ha proceduto a ridurre l’esposizione azionaria e la relativa indotta volatilità cedendo una serie di partecipazioni per 1,5 miliardi, generando circa 500 milioni di plusvalenze.

Il numero uno del gruppo Alberto Nagel nella conference call per la presentazione dei risultati ha confermato che Mediobanca intende proseguire la strategia di cessione di asset ed ha parlato in particolare della vendita della quota del 6,2% in RCS Mediagroup che conferma cederà quando avrà superato il valore per il quale è in carico di 1,2 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mediobanca annuncia utile e dividendo in crescita nell’esercizio