Mediaset, CFO: “Non eserciteremo pressioni in assemblea ProSieben”

(Teleborsa) – “La nostra posizione come azionista a lungo termine non è quella di esercitare pressioni. Ci piacerebbe però avere più engagement”. È quanto ha detto il CFO di Mediaset Marco Giordani il giorno prima dell’assemblea degli azionisti di ProSieben, gruppo televisivo tedesco di cui il Biscione controlla il 23,5%. Giordani, in un’intervista a Reuters, ha sottolineato che Mediaset sosterrà le risoluzioni del management durante l’assemblea: “Non è il momento dei fuochi d’artificio, ma piuttosto il momento di costruire la giusta strategia per tutti gli azionisti di ProSieben”.

In passate interviste Giordani aveva già detto di non trovarsi d’accordo con la strategia dell’attuale management, che guarda alla diversificazione piuttosto che alla crescita dimensionale e alle sinergie nel core business. In sostanza, i manager del gruppo tedesco non guardano con favore alla creazione di un big europeo dell’intrattenimento, che Mediaset sta invece cercando di creare con il progetto MediaforEurope. Mediaset cercherà probabilmente di imporsi maggiormente con il rinnovo del Supervisory Board di ProSieben previsto per il 2022.

Giordani è sicuro che ci sarà un consolidamento nel settore dell’intrattenimento europeo: “Vogliamo essere parte di questo consolidamento. Vogliamo proporre e spiegare come il nostro consolidamento sarà quello di successo”. “È abbastanza facile trovare sinergie rapide sui costi. Ma i problemi dei media in Europa non sono i costi, sono i ricavi – ha aggiunto – Se vuoi competere con i grandi venditori di pubblicità, devi offrire un prodotto continentale”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mediaset, CFO: “Non eserciteremo pressioni in assemblea ProSiebe...