Mediaset, Berlusconi Jr. giudica decisione AgCom “assolutamente positiva”

(Teleborsa) – Nei primi tre mesi del 2017 i ricavi pubblicitari di Mediaset sono cresciuti del 2,4% rispetto al primo trimestre 2016. Lo ha dichiarato il direttore Generale Marketing e Operations di Publitalia Matteo Cardani, nel corso della conference call agli analisti successiva all’odierno Consiglio di Amministrazione di Mediaset che ha approvato il Bilancio 2016.

Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente e amministratore delegato del Biscione commentando il bilancio ha dichiarato che senza gli oneri straordinari una tantum derivanti dalla vicenda del contratto con Vivendi “nel 2016 Mediaset sarebbe stata in pareggio”. Berlusconi ha comunque confermato la previsione di un ritorno all’utile già nel 2017. Non poteva mancare da parte del numero uno di Mediaset un commento sulla decisione della AgCom che Berlusconi giudica “assolutamente positiva. Siamo soddisfatti. Ritenevamo che ci fosse una violazione di legge e AgCom lo ha riconosciuto”.

All’indomani della decisione, Berlusconi Jr., spiega: “Per noi la prima soluzione sarebbe il rispetto dell’accordo su Premium e il risarcimento dei danni”. Danni che ha confermato essere quantificati intorno a 1,5 miliardi di euro per Mediaset, ai quali si aggiungono circa 500 milioni per Fininvest.

Mediaset, Berlusconi Jr. giudica decisione AgCom “assolutamente ...