Mediaset ammette Vivendi in Assemblea e rifiuta partecipazione Simon

(Teleborsa) – Il Consiglio di Amministrazione di Mediaset ammette Vivendi a partecipare all’Assemblea odierna ma non Simon Fiduciaria, in qualità di trust depositario della partecipazione eccedente il 10% del capitale dell’azienda francese.

Preso atto delle conferme della volontà di partecipare all’Assemblea giunte di Vivendi per una quota del 9,61% del capitale e da Simon Fiduciaria con una quota del 19,19% del capitale, il CdA ha deliberato all’unanimità di non opporsi alla richiesta di Vivendi di esercitare i diritti di voto, e le connesse facoltà, e consentirle di partecipare ai lavori assembleari per il tramite di Computershare quale rappresentante designato. Il CdA ha invece deliberato di opporsi alla richiesta di Simon di esercitare i diritti di voto, e le connesse facoltà, e non consentirle di partecipare ai lavori assembleari nemmeno per il tramite di Computershare.

Il Consiglio, con il supporto dei propri consulenti legali – spiega una nota – ha ripercorso gli eventi che si sono verificati a valle della sottoscrizione del contratto stipulato con Vivendi l’8 aprile 2016 avente ad oggetto, tra l’altro, la cessione di Mediaset Premium ed ha ribadito che, a proprio giudizio, Vivendi ha acquistato e detiene la partecipazione in violazione delle obbligazioni assunte a favore di Mediaset e delle disposizioni Testo unico della radiotelevisione (Tusmar), come accertato da AGCom.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mediaset ammette Vivendi in Assemblea e rifiuta partecipazione Simon