McDonald’s, in arrivo le consegne a domicilio

(Teleborsa) – McDonald’s è pronta a riorganizzarsi. Il colosso statunitense degli hamburger mira a riconquistare quei consumatori che sono passati alla concorrenza e riportare i clienti a oltre 500 milioni. Clienti che dal 2012 hanno preferito la concorrenza.

L’Uovo di Colombo per McDonald’s è l’hamburger a domicilio. Per rafforzare le vendite, il colosso dei fast food punta anche sulla tecnologia digitale per consentire ordini e pagamenti da dispositivi mobili. “Il mercato delle consegne dei ristoranti vale 100 miliardi di dollari e sta crescendo”, ha affermato il vice presidente Lucy Brady. Ad oggi il servizio è già attivo in Thailandia e Australia ma McDonald’s sta valutando altri mercati su cui estendere il servizio. Cinque i principali mercati su cui punta: USA, Francia, Germania, Regno Unito e Canada.  

Durante l’Investor Day che si è svolto, ieri, a Chicago, McDonald’s ha aggiornato i suoi target finanziari e ha autorizzato un nuovo piano di riacquisto di titoli propri. Steve Easterbrook, amministratore delegato e presidente di McDonald’s ha spiegato di avere “una visione coraggiosa del futuro e l’urgenza di agire”. 

McDonald’s, in arrivo le consegne a domicilio