Maxi bollette, M5S sollecita l’adeguamento dei contatori

I maxi conguagli in bolletta che hanno portato maggiori oneri all’utenza rimangono al centro della discussione alla Camera in una mozione a firma di alcuni onorevoli del Movimento 5 stelle che hanno chiesto al Governo di “adottare immediate iniziative per adempiere agli obblighi prescritti dall’Unione Europea sulla conformità normativa dei contatori elettrici “evitando ulteriori aggravi sulle bollette degli utenti. La questione sta per essere affrontato in modo organico ed unitario, attraverso la creazione di un tavolo tecnico presso il Ministero dello Sviluppo economico
 
 Gli onorevoli pentastellati fanno presente che “secondo gli ultimi dati forniti dalle associazioni dei consumatori quasi un reclamo su due (il 46 per cento delle segnalazioni raccolte nell’intero settore energetico) è causato da “problemi con le fatturazioni: bollette sballate, fatture recapitate in ritardo e conguagli esorbitanti. Quest’ultimo aspetto, nel settore del gas, sarebbe causato dalla mancata o inesatta verifica dei misuratori da parte delle aziende di fornitura”.

Maxi bollette, M5S sollecita l’adeguamento dei contatori