MARR, conti 2020: perdita da 2,4 milioni di euro

(Teleborsa) – MARR, società distribuzione di prodotti alimentari al foodservice e quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana, ha chiuso il 2020 con ricavi in calo del 37% a 1.073,7 milioni di euro. L’EBITDA si è attestato a 39,4 milioni di euro, in rapporto ai 128,5 milioni del 2019, e l’EBIT, che include un incremento di 6 milioni degli accantonamenti al fondo svalutazione crediti, a 2,8 milioni di euro. Il risultato netto d’esercizio è stato negativo per 2,4 milioni di euro (66,6 milioni nel 2019).

La posizione finanziaria netta di fine esercizio include 251 milioni di euro di liquidità, in ulteriore incremento in rapporto ai 235 milioni alla fine dei primi nove mesi del 2020. Il patrimonio netto consolidato al 31 dicembre 2020 è pari a 338,1 milioni di euro (339,8 milioni di euro nel 2019).

L’andamento delle vendite nel primo bimestre del 2021 è in continuità con quello del quarto trimestre 2020, con il beneficio del momentaneo allentamento delle restrizioni nella prima parte del mese di febbraio che ha evidenziato un recupero delle attività verso i clienti della ristorazione. Il perdurare delle incertezze non permette a MARR, sottolinea la società, “di esprimere ipotesi nel breve periodo”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MARR, conti 2020: perdita da 2,4 milioni di euro