Marò, Latorre resta in Italia fino ad aprile, lo concede la Corte Indiana

(Teleborsa) – La Corte Suprema indiana ha deciso di estendere fino al 30 aprile la permanenza in Italia del marò Massimiliano Latorre.

L’avvocato del fuciliere di Marina, Sole Sorajbee, aveva chiesto l’estensione della permanenza fino alla conclusione dell’arbitrato internazionale sul caso

“Il Governo – scrive la Farnesina in una nota – ha preso atto della decisione odierna della Corte Suprema indiana di aggiornarsi al 13 aprile per esprimersi sulla vicenda del Fuciliere di Marina Massimiliano Latorre, in attesa di acquisire la posizione del Governo di New Delhi”.

“Il Governo ritiene che sia preclusa ogni decisione da parte della Corte Suprema indiana relativamente al Fuciliere Latorre e che pertanto egli possa restare in Italia per tutta la durata del procedimento arbitrale internazionale avviato dal Governo il 26 giugno 2015”, conclude la Farnesina.

I due fucilieri italiani, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, sono trattenuti in India da oltre 3 anni, accusati della morte di due pescatori del Kerala.

Marò, Latorre resta in Italia fino ad aprile, lo concede la Corte&nbs...