Marchionne lascia per motivi di salute. Riunioni a Torino per la successione

(Teleborsa) – L’Amministratore delegato e Presidente di Ferrari, Ad di FCA e Presidente di Cnh Sergio Marchionne è tutt’ora in ospedale a seguito di intervento chirurgico subito nel giugno scorso. Le sue condizioni sarebbero serie, tanto da costringerlo a lasciare i diversi incarichi ricoperti nel Gruppo automobilistico. E nella notte sono cominciate a circolare a Torino “voci” insistenti sulla successione, con tanto di riunioni dei tre Cda con aline del giorno appunto la successione. Indiscrezioni darebbero intanto Luis Camilleri, ex Presidente di Philip Morris, come possibile nuovo Amministratore delegato della Ferrari.

Sergio Marchionne, secondo i programmi, avrebbe dovuto lasciare il Gruppo nel 2019, in occasione dell’assemblea di Amsterdam che dovrà approvare il bilancio 2018, continuando in ogni caso con l’incarico della guida della Ferrari. Per la sua successione in Fca, si era sempre parlato di una scelta interna.

Quattro i nomi in lizza per il vertice ex Fiat: Alfredo Altavilla, responsabile Emea del Gruppo, Richard Palmer, Direttore finanziario, Mike Manley, Responsabile del marchio Jeep e Pietro Gorlier, Ad di Magneti Marelli. Negli ultimi giorni è stato anche ipotizzato l’arrivo di Vittorio Colao, per dieci anni alla guida di Vodafone. Lo scorso 1 giugno, Marchionne aveva presentato il nuovo piano FCA per il periodo 2018-2022.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Marchionne lascia per motivi di salute. Riunioni a Torino per la ...