Manzella (MISE): voucher banda ultra larga a vantaggio di 430mila imprese

(Teleborsa) – Positiva la decisione del Comitato per la Diffusione delle Banda Ultralarga (Cobul) di stanziare 1,15 miliardi in voucher per facilitare l’accesso alla banda ultra larga. Il sottosegretario allo Sviluppo economico, Gian Paolo Manzella ha definito la misura “importante” per il tessuto imprenditoriale, le scuole e le famiglie. “Oltre a 2,2 milioni di cittadini, ne potranno beneficiare 430mila imprese: con ogni impresa che beneficerà di un contributo di 500 euro per la connettività ad almeno 30 Mbits o di 2.000 euro per la connettività fino a 1 Gbits”, ha spiegato Manzella.

“E’ un risultato – ha aggiunto – che aiuta la competitività del nostro tessuto produttivo e deve molto al lavoro condotto con le Regioni, che ringrazio per la determinazione e l’attenzione con cui seguono questa vicenda così essenziale per la coesione e lo sviluppo dei loro territori. Ed è un risultato che dobbiamo collocare in una vicenda più ampia: tra le tante cose che ci dice il Covid c’è, tra le prime, l’importanza del digitale e l’urgenza di aggredire il digital divide. Oggi facciamo un passo in avanti. C’è ancora molto lavoro da fare, ma la direzione è quella giusta”.

Le reti ad altissima velocità (VHC) copriranno al 2020 il 50% del territorio e la rete fino a 30 Mbps (NGA) il 96%. Il Comitato per la diffusione della Banda Ultralarga Cobul è composto da Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dello Sviluppo Economico, Infratel e AgID (Agenzia per l’Italia Digitale).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Manzella (MISE): voucher banda ultra larga a vantaggio di 430mila impr...