Manovra, Tria: quest’anno prevista solo una mini correzione del debito

(Teleborsa) – Il rallentamento della crescita permetterà solo una piccola riduzione del debito/PIL nel 2018. “Siamo ancora nell’ambito della stabilizzazione – ha chiarito il ministro dell’Economia Giovanni Tria – . Vedremo gli ultimi dati, ma quest’anno la correzione del debito sarà dello 0,1%“, come anticipato dal Documento di Economia e Finanza (DEF) di aprile che indicava un calo del debito 2018 al 130,8% del PIL dal 131,8% del 2017.

Intanto “bisogna trovare gli spazi in modo molto graduale per una partenza di un primo accorpamento e una prima riduzione delle aliquote sui redditi familiari” – ha aggiunto Tria – . Bisogna vedere le compatibilità di bilancio ma sono molto favorevole a partire”.

Parlando di pensioni, invece, il vicepremier Matteo Salvini ha spiegato che quota 100 con 64 anni “è assolutamente troppo alta. Io ho chiesto al massimo 62”. Durante la registrazione della puntata di Porta a Porta che andrà in onda questa sera, 12 settembre 2018, il ministro dell’Interno ha affrontato anche il tema della pace fiscale, spiegando che “non è un regalo”, “è per quelli che hanno fatto la dichiarazione dei redditi, per chi è in contenzioso con Equitalia. E’ gente che è disperata, che pagherebbe il 10% del dovuto, gente che per riavere un conto corrente, correrebbe a pagare. Si possono così incassare più di 20 miliardi di euro”.

Manovra, Tria: quest’anno prevista solo una mini correzione del&...