Manovra, sindacati a Conte: “Avviato un vero confronto”

(Teleborsa) – Buona la prima, almeno sul metodo di lavoro, con un confronto “vero” sulla manovra finanziaria tra governo e sindacati.

È unanime un giudizio cautamente positivo di Cigl, Cisl e Uil dopo il primo incontro con il premier Giuseppe Conte sulla manovra finanziaria e le misure economiche del governo.

“Si è avviato un confronto vero”, ha commentato il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, sottolineando che nei prossimi giorni ci saranno “una serie di tavoli tecnici su diversi temi, tra cui il taglio del cuneo fiscale, i contratti del pubblico impiego, le pensioni, per preparare un incontro la prossima settimana che verrà fatto a Palazzo Chigi prima che vengano assunte le decisioni sulla legge di stabilità”.

Il calendario, elencato da Landini ai cronisti, prevede un primo vertice giovedì 10 ottobre su taglio del cuneo fiscale e riforma fiscale, seguito da quello di venerdì 11 ottobre su pensioni e non autosufficienza; la settimana prossima è in programma un tavolo investimenti, Mezzogiorno e politiche industriali, mentre sul pubblico impiego si parte da stasera.

Fronte risorse, il segretario della Cigl ha già chiarito che quelle annunciate dal governo per il taglio sul cuneo fiscale sono “insufficienti”, chiedendo che non riguardi “solo i lavoratori fino ai 26 mila euro” e coinvolga anche i pensionati.

Per il pubblico impiego invece sono state stanziate risorse aggiuntive da 5,4 miliardi nel prossimo triennio, da destinare al rinnovo dei contratti, come rivelato dalla segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan che ha chiesto “chiarezza e rispetto per le trattative che stiamo facendo”.

Serve una riforma fiscale complessiva e vogliamo un tavolo certo su questo. Quota 100 rimane ma siccome lascia aperti alcuni problemi che già avevamo evidenziato, deve partire un confronto chiaro per una previdenza più equa per tutti“, ha aggiunto Furlan.

L’incontro è andato bene, sul metodo andiamo benissimo. Da oggi pomeriggio si attivano i tavoli tecnici su alcune questioni, la valutazione la faremo sul risultato finale”, ha aggiunto il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo.

“Abbiamo detto che i soldi per il cuneo fiscale ci sembrano pochi“, ha concluso Barbagallo, aggiungendo che ci sarà un tavolo anche sulla “rivalutazione delle pensioni. Come valutazione generale il confronto sta proseguendo e questo è importante”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Manovra, sindacati a Conte: “Avviato un vero confronto”