Manovra, Padoan: “Procedura di infrazione UE sarebbe un grosso problema per l’Italia”

(Teleborsa) – L’Italia non è pronta allo scontro con Bruxelles sui conti o almeno “le conseguenze di eventuali procedure di infrazione” da parte della Commissione UE sui conti pubblici “sarebbe un grosso problema per il Paese in termini di reputazione che abbiamo costruito in questi anni. Sarebbe un’inversione a U rispetto a quanto abbiamo fatto finora”. E’ quanto ha dichiarato il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, all’uscita dell’Ecofin.

Il Ministro dell’Economia ha parlato di MPS e Generali. Intervistato dai giornalisti, Padoan ha detto che quella del Monte dei Paschi di Siena “non è una situazione di salvataggio, ma una questione di ricapitalizzazione precauzionale. L’incontro con la Vestager è stato assolutamente positivo”, ha dichiarato il Ministro che ieri ha parlato di MPS con la commissaria UE che sta seguendo la vicenda per assicurarsi che siano rispettate le regole europee sugli aiuti di Stato. 

Sulla vicenda Intesa Sanpaolo-Generali, Padoan ha affermato: “Ci sono operatori privati che si stanno guardando attorno e anche noi stiamo guardando quello che succede”.

Manovra, Padoan: “Procedura di infrazione UE sarebbe un grosso p...