Manovra, pace fiscale e venti di guerra: vertice al via con Salvini e Di Maio al tavolo

(Teleborsa) –

Ore febbrili e corsa contro il tempo per il governo gialloverde. Si lavora alla pace fiscale, ma continuano a spirare venti di guerra. A meno di un’ora dal Consiglio dei Ministri, fissato per oggi 15 ottobre alle 18, per l’approvazione della Manovra (disegno di legge di bilancio) e del decreto fiscale, tanti ancora i nodi da sciogliere.

VERTICE AL VIA, AL TAVOLO SALVINI E DI MAIO – Proprio per cercare di scioglierli, è iniziato da pochi minuti a palazzo Chigi il vertice collegiale sulla manovra. I due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio – che questa mattina non hanno partecipato alle riunioni – si sono seduti al tavolo del confronto. Le tensioni fra Lega e M5S riguardano prevalentemente la pace fiscale. Presenti anche il premier Giuseppe Conte e il ministro dell’Economia, Giovanni Tria.

LA SINDROME DI “CENERENTOLA”: SCADENZA A MEZZANOTTE – I tempi sono stretti: entro la mezzanotte di oggi, 15 ottobre, dovrà essere inviato a Bruxelles il DPB (Draft budgetary plan), documento nel quale vengono indicate le misure adottate con le relative quantificazioni. Entro il 20 ottobre, invece, il testo definitivo del disegno di legge dovrà essere invitato al Parlamento per l’avvio della sessione di bilancio.

PACE FISCALE, VENTI DI GUERRA – I Pentastellati, infatti, hanno ribadito il loro secco “no” a qualsiasi forma di condono per non innervosire la base del movimento, già in agitazione, mentre la Lega continua a puntare sull’ipotesi di una “flat tax integrativa” con un tetto tra i 200 e i 500 mila euro. La soglia più alta sarebbe l’auspicio di Matteo Salvini, mentre i 200 mila potrebbero rappresentare il possibile punto di ricaduta.

Il sottosegretario Armando Siri ha inoltre proposto una pace fiscale con tre scaglioni di pagamento al 6%, al 10% e al 25% a seconda della posizione patrimoniale e reddituale del contribuente che ne fa richiesta.

CONSIGLIO DEI MINISTRI ALLE 18 – Alle 18 dovrebbe iniziare il Consiglio dei ministri per il varo del dl fiscale. Ancora non è chiaro, invece, se il governo approverà anche la legge di bilancio nella giornata di oggi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Manovra, pace fiscale e venti di guerra: vertice al via con Salvini e ...