Manovra, via multa a Pos

La maggioranza cancella le sanzioni per gli esercenti che non permettono di pagare con carte e bancomat

(Teleborsa) – “Stiamo lavorando con grande impegno a questa legge di bilancio. Tramite il confronto e il dialogo abbiamo tracciato la strada giusta, cioè quella che mira a tutelare i cittadini e sono contento che sia stata trovata l’intesa per eliminare la multa ai commercianti che non hanno il Pos. L’ennesima promessa mantenuta”. Lo ha detto il ministro degli Esteri e capo del M5S, Luigi Di Maio, in una nota.

La maggioranza, nel corso delle trattative sulle modifiche al decreto fiscale, oltre a rinviare a luglio la lotteria degli scontrini ha deciso di eliminare le sanzioni per gli esercenti che non installano il Pos. L’emendamento cancellato prevedeva, a partire dal 1 luglio 2020, multe di 30 euro (a cui si sommava il 4% del valore della transazione) per quei commercianti che non permettono ai clienti di pagare con carte e bancomat.

“Come ho più volte detto – ha aggiunto Di Maio – la priorità deve essere quella di abbassare il costo delle commissioni in modo da agevolare tutti, a partire dai piccoli commercianti. Perché lo Stato non deve mettere paletti a chi fatica dalla mattina alla sera, piuttosto deve trovare delle soluzioni”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Manovra, via multa a Pos