Manovra, MEF assicura: “Dialogo con Bruxelles continua”

(Teleborsa) – Una bocciatura della manovra da parte dell’Unione europea era ampiamente prevista e il Ministro Tria risponderà entro le tre settimane previste dalla lettera della Commissione. Lo hanno riferito fonti del Ministero dell’Economia, dopo la doccia fredda arrivata sull’Italiache non ha superato il test della Manovra. E’ la prima volta che un Paese è costretto a rivedere il suo Documento programmatico di bilancio

Le stesse fonti del Tesoro hanno precisato che il dialogo con Bruxelles comunque continua in modo aperto e costruttivo sottolineando che la politica per la crescita è – ad avviso del Governo – la strategia migliore per abbattere il debito e per favorire l’inclusione sociale.

Commenti piccati sono arrivati dal vicepremier, Di Maio che in post su Facebook scrive: “E’ la prima manovra che non piace alla Ue. Non mi meraviglio: è la prima manovra italiana che viene scritta a Roma e non a Bruxelles!”.

“La bocciatura dell’Ue era prevista. È evidente che il governo l’ha messa in conto”, ha detto il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a margine dell’assemblea degli industriali di Bergamo. Non si arrende il Presidente della Camera Roberto Fico che, a chi gli chiede se sia preoccupato, risponde: “Ci sarà una interlocuzione secondo me costante tra il Governo e la Commissione europea. Non mi sembra ci siano dinamiche dell’uno contro l’altro, ma dinamiche di spiegazione degli interessi italiani e dell’Europa”.

“Non stanno attaccando un Governo, ma un popolo. Sono cose che fanno irritare ancora di più gli italiani e poi qualcuno si lamenta che l’Unione Europea è al minimo della popolarità”, ha detto il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Manovra, MEF assicura: “Dialogo con Bruxelles continua̶...