Manovra, il governo apre al dialogo con l’Ue: i toni si abbassano, lo spread pure

Matteo Salvini stempera le polemiche: "Non ci interessa litigare con l’Europa"

(Teleborsa) Roma e Bruxelles fanno le prove generali di pace. E lo spread ringrazia. Dopo le aperture di Matteo Salvini su un possibile ritocco alla manovra e al deficit che di fatto abbassa i toni della polemica, scende lo spread. Il differenziale tra Btp e Bund segna 287 punti base, ai minimi da quasi due mesi (livelli simili non si vedevano dai primi d’ottobre) contro i 306 della chiusura di venerdì. Il rendimento è sceso fino al 3,17% dopo aver superato, nei giorni scorsi, il 3,5%.

Un “dialogo sereno e costruttivo con l’Europa sicuramente ci aiuterà a rassicurare i mercati finanziari e avere la fiducia degli investitori”. Lo ha sottolineato il premier Giuseppe Conte, a margine del Partners’ Day di Snam.

Parlando dello spread, oggi in netta discesa, Conte ha spiegato: “mi sembra che ci sia stato qualche segnale positivo, ovviamente dobbiamo tutti fare la nostra parte per realizzare un sistema Italia che dia fiducia agli investitori. I mercati finanziari devono sentirsi rassicurati che noi siamo un governo che agisce con un piano ben preciso, la manovra è ben strutturata abbiamo le idee molto chiare”.

Nessun dissidio all’interno della maggioranza, ha poi assicurato il premier: “Si lavora in spirito molto costruttivo, molto dialogante, non c’è nessuna particolare distanza”. 

Matteo Salvini che aveva alimentato le polemiche negli ultimi mesi, alzando il muro contro muro, adesso indica la via del dialogo:“Noi lavoriamo per mantenere, con buon senso, gli impegni presi con gli italiani. L’importante è che la manovra economica restituisca il diritto al lavoro, alla salute e alla pensione e aiuti le imprese. Non ci interessa litigare con l’Europa, chiediamo solo rispetto per gli italiani e che lascino lavorare questo governo, non ci impicchiamo a uno zero virgola in più o in meno”. Queste le parole del vicepremier  Salvini, leader della Lega, che ha commentando con Affaritaliani.it la partenza positiva dei mercati dopo le aperture del Governo alla Ue su una possibile riduzione del deficit nella manovra e dall’incontro Conte-Juncker.

Manovra, il governo apre al dialogo con l’Ue: i toni si abbassan...