Manovra, Di Maio e Salvini contro Juncker

(Teleborsa) – Ancora un botta e risposta sulla Manovra italiana. Di Maio e Salvini attaccano il Presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker che oggi 16 ottobre ha invitato l’Italia all’applicazione ragionata delle regole europee”, spiegando che “se accettassimo tutto quello che il Governo italiano propone, avremmo delle contro reazioni virulente in altri Paesi dell’Eurozona”.

Non si fa attendere la risposta di Di Maio, che su Instagram, si chiede: “A nome di chi parla? Dei vari ministri, del Presidente dell’Eurogruppo, del suo partito che l’altro ieri ha fatto il minimo storico alle elezioni in Lussemburgo? Juncker faccia nomi e cognomi di chi davvero prende le decisioni all’interno dell’Unione europea. Noi andiamo avanti con le misure chieste dal popolo. Juncker continui pure a rivoltarsi, gli rimane tempo ancora fino a maggio”.

“Non c’è nessuna vittoria e sconfitta di qualcuno”, ha puntualizzato Di Maio. “La Manovra italiana è passata. Se ne faccia una ragione e si beva un caffè”. Rincara la dose nei confronti di Juncker anche il del Ministro dell’Interno Matteo Salvini. Gli sbandamenti – ha detto ancora Salvini – sono arrivati in questi anni dall’Europa che ha portato precarietà e insicurezza in un intero Continente”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Manovra, Di Maio e Salvini contro Juncker