Maltempo in attenuazione. Danni all’agricoltura per oltre 10 milioni

(Teleborsa) – Scema l’emergenza maltempo, soprattutto in Emilia Romagna, che aveva dichiarato l’allerta arancione (ora rimasta solo per alcune zone) dopo esser stata colpita da condizioni meteo avverse nei giorni scorsi.

Ma a dispetto della tendenza all’attenuazione, in Emilia Romagna così come altrove, emergono molte criticità per l’agricoltura che rischia di veder persi molti raccolti con danni stimati per oltre 10 milioni di euro. “La pioggia senza tregua – avverte la Coldiretti – ha compromesso le tradizionali semine primaverili di mais, soia, leguminose e patate, ma anche i trapianti di pomodoro e melone“.

Per l’associazione portavoce di una larga fetta di agricoltori si tratta di “una situazione che rischia di far salire pesantemente il conto dei danni nelle campagne” dove si sono registrati danni alle colture così come alle infrastrutture (stalle scoperchiate, strade franate, serre distrutte) con una stima dei danni superiore ai 10 milioni di euro.

“Lo stato di sofferenza della natura – sottolinea Coldiretti – è reso evidente dalle api con la produzione di miele che quest’anno fino ad ora è praticamente azzerata per il maltempo”.

Le intense precipitazioni hanno fatto innalzare il livello di fiumi e gonfiato i grandi laghi come quello di Como che ha raggiunto un grado di riempimento al 57%, il Maggiore salito all’87% e fino al Garda che a livelli da massimo storico addirittura al 95%.

L’ondata di maltempo fuori stagione è “l’evidente conseguenza dei cambiamenti climatici” – segnala Coldiretti – che vanno pormai considerati “la norma” e che nell’ultimo decennio hanno prodotto danni per 14 miliardi di euro all’agricoltura fra danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne e perdite della produzione agricola nazionale.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Maltempo in attenuazione. Danni all’agricoltura per oltre 10&nbs...