Maltempo, da sbalzo termico danni a colture

(Teleborsa) – Lo sbalzo termico improvviso arriva dopo un lungo periodo di caldo fuori stagione che ha mandato in tilt le coltivazioni che si stanno predisponendo alla ripresa vegetativa con l’inizio del rigonfiamento delle gemme nelle piante da frutto. E’ l’allarme lanciato da Coldiretti sugli effetti dell’ondata di maltempo con un brusco abbassamento delle temperature.

La finta primavera con temperature minime di 2,2 gradi superiori alla media nella prima decade di febbraio ha ingannato le coltivazioni favorendo un “risveglio” che le rende particolarmente vulnerabili all’ arrivo del freddo con il rischio di danni incalcolabili.

Siamo di fronte, – sottolinea la Coldiretti – agli effetti dei cambiamenti climatici che si sono manifestati con il moltiplicarsi di eventi estremi, svolte improvvise e sfasamenti stagionali che impattano pesantemente sull’agricoltura e sull’ambiente.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Maltempo, da sbalzo termico danni a colture