Maire Tecnimont si aggiudica contratto in Arabia Saudita da 65 milioni di dollari

(Teleborsa) – Maire Tecnimont S.p.A si aggiudica un contratto EPC (Engineering, Procurement & Construction) rimborsabile da parte di National Petrochemical Industrial Company (NATPET).

Ad aggiudicarsi l’accordo con il colosso petrolchimico arabo per il ripristino dell’impianto di polipropilene situato a Yanbu Industrial City, costa ovest dell’Arabia Saudita, è la controllata del gruppo italiano Tecnimont S.p.A attraverso l’affiliata Tecnimont Arabia Company Limited.

Il valore complessivo dell’intesa tra le parti è pari a circa 65 milioni di dollari su base rimborsabile. All’interno del lavoro anche servizi di Engineering e Procurement, la fornitura dei materiali, i servizi di Construction supervision e le attività di costruzione. Il tempo di esecuzione del progetto è stimato a sette mesi, fino al Ready for Start Up.

“Attraverso questa aggiudicazione – afferma Pierroberto Folgiero, AD del Gruppo Maire Tecnimont – consolidiamo ulteriormente la nostra presenza industriale in Arabia Saudita, grazie alle nostre forti competenze nell’esecuzione di progetti di revamping, parte della nostra strategia di business. Siamo onorati di mettere il nostro know-how tecnologico a servizio di un cliente prestigioso come NATPET”.

Brilla il titolo a Piazza Affari: +2,04%.

Maire Tecnimont si aggiudica contratto in Arabia Saudita da 65 milioni...