Maire Tecnimont, nuovo contratto ad Abu Dhabi

(Teleborsa) – Maire Tecnimont sfreccia a Piazza Affari mostrandosi in rialzo del 2,17%. A dare una spinta al titolo la notizia che le principali controllate del gruppo si sono aggiudicate nuove commesse e integrazioni di contratti esistenti per un valore totale di 730 milioni di dollari per licensing, servizi di ingegneria e di Engineering, Procurement & Construction (EPC). Questi contratti sono stati aggiudicati da alcuni dei più prestigiosi clienti internazionali basati in Europa, Medio Oriente, Sud Est Asiatico e nelle Americhe.

Tra le nuove acquisizioni, Tecnimont si è aggiudicata un contratto EPC da parte di Abu Dhabi Polymer Company (Borouge) per una nuova unità di polipropilene (PP5 project) a Ruwais, ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti. Borouge è la joint venture fra Abu Dhabi National Oil Company (ADNOC), tra le società oil & gas più grandi al mondo, e Borealis, produttore austriaco di soluzioni petrolchimiche e plastiche, leader a livello internazionale. Lo scopo del lavoro consiste in una nuova unità di polipropilene (PP5) e le strutture annesse, da integrare nel già esistente Complesso Borouge 3. L’Unità di Polipropilene avrà una capacità massima di 480.000 tonnellate all’anno. Il completamento del progetto è previsto entro la fine del 2021.

Maire Tecnimont, nuovo contratto ad Abu Dhabi