Made in Italy, accordo tra ICE e statunitense Walmart

(Teleborsa) – Gli Stati Uniti si confermano il principale mercato di sbocco del Made in Italy. A parlare il Ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, in occasione dell’accordo siglato oggi da ICE e la statunitense Walmart. L’Ente pubblico che ha il compito di sviluppare, agevolare e promuovere i rapporti economici e commerciali italiani con l’estero, con particolare ha sottoscritto un accordo con la più grande catena operante nel canale della grande distribuzione organizzata.

Questa intesa, spiega una nota del MISE (Ministero Sviluppo Economico) “sancisce il successo della strategia adottata con il piano straordinario per il Made in Italy che ha portato sinora negli USA un ritorno pari a 15 volte l’investimento effettuato”.

Il Ministro Calenda sottolinea come “questo accordo dimostri che il suolo americano, nonostante sia già uno dei principali mercati di sbocco per i nostri prodotti, consente ancora notevoli margini di crescita. In particolare per il Food, negli ultimi due anni sono stati chiusi con successo 10 accordi con 7 retailer, che hanno portato all’introduzione di 368 nuovi fornitori e 1.200 nuovi prodotti italiani sugli scaffali americani. Da oggi – ha concluso Calenda – grazie al lavoro dell’ICE le eccellenze agroalimentari italiane da oggi potranno contare anche sui 3600 punti vendita del più grande retailer del mondo”.

Made in Italy, accordo tra ICE e statunitense Walmart