Macron è Europa. Euro in gran spolvero

(Teleborsa) – Emmanuel Macron conquista le elezioni presidenziali francesi con il 66,05% delle preferenze contro il 34,95% di Marine Le Pen.
Sono i dati definitivi pubblicati sul sito ufficiale del Ministero dell’Interno francese che confermano le proiezioni.

Il neopresidente francese ha ottenuto 20,7 milioni di voti mentre la leader del Front National si è fermata a 10,6 milioni. 

C’è da dire che con oltre il 25%, l’astensionismo ha raggiunto un record storico dal 1969 a cui si aggiunge quello assoluto di schede bianche, il 12%.

L’Europa è salva almeno per ora dal rischio di avanzata dell’onda antieuropeista in Francia. “Difenderò il destino comune dell’Europa, in gioco c’è la nostra civiltà, il nostro modo di essere liberi”. Così Macron giunto alla piazza del Louvre, nel cuore di Parigi, parla ai militanti che lo attendevano per festeggiare il trionfo nel voto presidenziale.

Poi, sulle note dell’Inno alla gioia grida alla folla: “La Francia ha vinto. Stupiremo il mondo”. E, poi, ancora. “Farò di tutto affinché nei prossimi anni non ci sia nessun motivo per votare per gli estremi. La Francia e il mondo si aspettano da noi la difesa dello spirito dei Lumi, ovunque”.

Il leader di En marche! promette che proteggerà l’euro dall’assalto degli euroscettici. Il “dossier” francese sembra dunque chiuso e la moneta unica vola sopra quota 1,10 dollari toccando anche i massimi da un anno sullo yen, seppur tra scambi molto limitati. 

Immediate le reazioni dei leader di tutto il mondo. Dal portavoce di Angela Merkel, Steffen Seibert: “Auguri di cuore a Emmanuel Macron. La sua vittoria è una vittoria per un’Europa unita” al Presidente della Commissione UE, Jean-Claude Juncker. “Congratulazioni a Emmanuel Macron, contiamo su una Francia che contribuisca a cambiare l’Unione per riavvicinarla ai cittadini!”. Subito arriva anche l’apprezzamento del neo premier britannico Theresa May “Congratulazioni a Emmanuel Macron e ai francesi che hanno scelto la Libertà, l’Uguaglianza e la Fraternità”. Al respiro di sollievo unanime dei leader europei si aggiunge l’augurio del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump: “Congratulazioni a Emmanuel Macron per la sua grande vittoria oggi come prossimo presidente di Francia. Non vedo l’ora di lavorare con lui!”. 

Marine Le Pen ammette la sconfitta. “Ho telefonato a Macron per congratularmi. Gli ho fatto gli auguri per le immense sfide che si troverà di fronte”: queste le prime parole della leader del FN dopo i risultati. Ma non si arrende. Le Pen parla, infatti, di “risultato storico, noi prima forza di opposizione”. “Voglio ringraziare gli 11 milioni di francesi che mi hanno accordato la loro fiducia. Lavorerò per raccogliere ancora più persone tra coloro che vogliono scegliere la Francia”.

Macron è Europa. Euro in gran spolvero